+39 3890279375 info@alessandrodangelo.com
 
   

Lascia il segno

Solo attraverso la registrazione si è proprietri del marchio

     
Idea Soluzione Registrazione

Hai creato un marchio commerciale in cui credi fermamente e non vuoi che i tuoi concorrenti possano in qualche modo copiarlo, utilizzarlo o sfruttarlo senza il Tuo consenso.

Registra il Tuo marchio in Italia ed in tutti gli altri paesi in cui sei presente o stai pianificando di espanderti.

  • Registrando il marchio impedirai ai concorrenti di utilizzarlo per le loro attività.

  • Registrando il marchio potrai effettuare operazioni commerciali come ad esempio il franchising facendo pagare agli affiliati una quota per l'uso del marchio.

  • I marchi aumentano di valore e rappresentano dei beni che possono essere affittati, ceduti o sfruttati.


Procedura per la registrazione del marchio

Registrare un marchio significa tutelarlo da imitazioni ed abusi da parte di soggetti esterni.

Registrare un marchio significa anche impedire che un’azienda concorrente possa, senza il tuo consenso, usare un marchio simile al tuo. Significa impedire che i consumatori possano essere ingannati e spinti ad acquistare i prodotti di un concorrente, credendo che siano i tuoi.

Questo, oltre a danneggiare economicamente la tua azienda, ne danneggia anche la reputazione e l’immagine, soprattutto se il prodotto del concorrente è di qualità inferiore rispetto al tuo.

E’ inoltre fondamentale che tu protegga il tuo marchio in tutti quei paesi in cui esporti. Non è infatti remota l'ipotesi in cui un distributore o un agente estero con cui hai rapporti commerciali, decida di registrarlo nella sua nazione prima di te.
Si tratta di un caso molto frequente.

Un marchio registrato può essere inoltre concesso in licenza, procurando così alla tua azienda un’ulteriore fonte di reddito.
Un marchio registrato può anche costituire la base di un contratto di franchising.

Cenni sulla procedura
Prima di registrare un marchio è sempre consigliabile verificare che non sia già stato registrato prima da qualcun altro. Tale verifica, che in gergo si chiama "Ricerca di anteriorità", non è obbligatoria ma è fortemente consigliata, in quanto ti evita di spendere soldi inutilmente nel tentativo di registrare un marchio che è stato già registrato da qualcun altro. Si evitano inoltre probabili problemi legali con l’attuale proprietario del marchio.

Se dalla ricerca di anteriorità il marchio risulta libero (e quindi non ancora registrato da nessuno), si può procedere con il deposito della domanda. I costi del deposito dipendono dal numero di classi di prodotti in cui si intende registrare il marchio (vedi elenco classi), e dal numero di nazioni in cui si intende registrarlo. Normalmente, a meno che tu non abbia esigenze particolari, puoi iniziare depositando il marchio in Italia, acquisendo contemporaneamente la possibilità di estendere successivamente il deposito anche nelle altre nazioni che ci interessano. La registrazione del marchio vale per 10 anni, allo scadere dei quali potrai rinnovarla per altri 10 anni, e così via.

Una volta avvenuto il deposito potrai apporre a fianco del tuo marchio il simboletto ™, indicante che il marchio è stato depositato.
Il simbolo ®, che indica che il marchio è stato registrato, lo potrai usare invece solo quando avrai ottenuto l'effettiva registrazione.
Se apponi il segno ® al marchio prima di averne ottenuto l'effettiva registrazione, potresti incorrere in sanzioni amministrative.

 


Elenco classi Preventivo
Registrazione Marchio in Italia
Preventivo
Registrazione Marchio in Europa
Condividi